Bolzano, Norvegia

Bolzano. «Walking. Movements North of Bolzano». Inizia così, con un filo diretto con Oslo, la nuova stagione di Museion sotto la direzione di Bart van der Heide (nella foto) insediatosi dal 1 giugno. Nel frattempo Letizia Ragaglia, che ha diretto per gli ultimi undici anni l’istituzione lavorando al suo interno per venti, ha ricevuto ufficialmente l’incarico per la direzione del Museo d’Arte del Liechtenstein, incarico che diventerà effettivo dall’1 luglio del 2021. Una mostra già programmata durante la direzione Ragaglia attraverso la quale Museion presenta per la prima volta in Italia la collezione dell’esploratore norvegese Erling Kagge, appassionato d’arte ed editore indipendente. Sono celebri i suoi viaggi al polo mentre nel titolo della mostra si ricorda la sua passione per il camminare e per l’andare verso nord. Punto di incontro tra le due collezioni, la sua e quella di Museion, l’opera dell’americano Raymond Pettibon (Tucson, 1957), presente in entrambe ed espressione della vocazione che caratterizza entrambe di indagare le ricerche di giovani poco conosciuti al mercato. Sessanta le opere esposte, disegni, foto, dipinti e sculture, nel percorso curato dallo stesso Kagge, di trenta artisti del Nord Europa per uno sguardo complessivo sulla collezione. La mostra resterà visitabile fino al 14 febbraio.

Camilla Bertoni