I francesi del magnate danese

È da dicembre 2017, in concomitanza con i lavori di ampliamento della sede museale fuori Copenaghen, che la straordinaria Collezione Ordrupgaard fa il giro del mondo, offrendo alla vista di visitatori di diverse nazionalità capolavori dell’Impressionismo e del Postimpressionismo francese. Questo settembre è il turno della Royal Academy che fino al 18 ottobre ospita l’esposizione nelle gallerie da poco riaperte al pubblico. Creata nei primi decenni del secolo scorso dal magnate danese Wilhelm Hansen e dalla moglie Henny, è stata definita da un critico francese dell’epoca come «una delle più ricche e complete collezioni di pittura francese dell’Ottocento fuori dalla Francia». In mostra lavori di Courbet (nella foto, «Caccia al capriolo», 1866), Degas, Manet, Monet, Morisot, Pissarro, Renoir e Sisley, oltre a un eccezionale gruppo di dipinti di Gauguin, alcuni dei quali mai esposti prima in Gran Bretagna.

Federico Florian