Immaginare il dopo

S’intitola «Il mondo che verrà. 50 fotografi internazionali interpretano il “dopo”» la mostra fotografica digitale promossa da «IL», mensile del Sole 24 Ore, con Mudec Photo, lo spazio espositivo per la fotografia del Museo delle Culture, che sarà online fino a metà agosto su ilsole24ore.com/mostradigitaleil: 50 fotografi internazionali, fra i quali Giovanni Gastel, Rankin, Christopher Morris, Ron Haviv e, a sorpresa, anche l’astronauta Paolo Nespoli (lui, con uno scatto della Terra ripreso dalla Stazione Spaziale Internazionale, dove si vedono un tramonto e un’aurora insieme: buio e luce), sono stati invitati a riflettere, in esclusiva per «IL», con le loro immagini su ciò che a loro parere ci attende dopo l’emergenza che stiamo attraversando. Di ognuno è presente anche un autoritratto al lavoro. Il catalogo è scaricabile online (ilmagazine.ilsole24ore.com) e il pubblico può contribuire inviando scatti sul tema, sui canali social di Mudec e «IL». Nella foto, «Un vicolo della Medina di Marrakech» di Antonino Savojardo.

Ada Masoero