Il medico dei mostri

Parigi. Le bizzarre creature di Léopold Chauveau sono esposte dal 10 marzo al 28 giugno al Musée d’Orsay nella mostra «Nel paese dei mostri». Scultore e illustratore, oltre che autore di libri per l’infanzia e chirurgo di professione, Chauveau (1870-1940) è un artista singolare e un po’ dimenticato. Il museo parigino lo riscopre grazie a un dono degli eredi di oltre 500 disegni, una cinquantina di sculture e vari documenti d’archivio. Chauveau cominciò a scolpire nel 1905, quando viveva a Versailles insieme al nabi Georges Lacombe. Da subito mise al centro della sua opera creature ibride e strambe, che rinviano alle gargolle medievali e agli antichi miti giapponesi. La prima serie, «La Maison des monstres» (1910-19), comprende 180 disegni a china; la sua prima scultura fu presentata al Salon d’Automne nel 1911. Nella foto l’autoritratto «Monstre», 1908.

Luana De Micco