Regine d’Africa

Per la prima volta dal 1902, da quando la facciata del museo progettato da Richard Morris Hunt fu completata, quattro grandi sculture di bronzo troneggiano nelle nicchie della facciata del Metropolitan Museum of Art. Sono il frutto della commissione affidata all’artista kenyota Wangechi Muti dal titolo «The NewOne, will free Us» (nella foto, The Seated I, 2019). Rivisitano il motivo antico delle cariatidi, ma hanno l’aspetto di regine africane che guardano sicure verso l’orizzonte. Per la Mutu rappresentano «parole che non sono state dette e persone che non sono state incluse nella storia. Saranno la nostra redenzione». Fino al 12 gennaio.

Viviana Bucarelli