L’ultima chance di salvezza per Mishka

L’incertezza nella quale viviamo è sempre più terreno fertile per la nascita di ipotesi apocalittiche riguardo il nostro futuro. Talvolta supportate da dati scientifici, come nel caso degli studi sui cambiamenti climatici, talvolta animate da deliri psichici in cui il fanatismo religioso diventa il pretesto per commettere gesti estremi. A quest’ultima opzione si ispira il titolo della mostra, curata da Walter Guadagnini, che la Galleria Bianconi dedica a Mishka Henner dal 19 settembre al 31 ottobre. «Your Only Chance to Survive is to Leave With Us» è, infatti, la frase che Marshall Applewhite, leader della setta Heaven’s Gate, pronuncia per invitare i propri seguaci al suicidio collettivo. La mostra riunisce opere (nella foto, una del 2017), che ruotano proprio attorno a queste due opzioni, in una continua mescolanza fra conseguenze dell’azione umana e intervento divino, fra volontà di salvezza e consapevolezza del proprio destino a cui, forse, tanto vale correre incontro. Un continuo oscillare fra vita e morte, fra eros e thanatos, che ritorna anche nella domanda posta provocatoriamente dall’artista: «Che cosa faresti se dovessi affrontare un uragano di categoria cinque? Ti metteresti a correre per salvarti la vita oppure accenderesti la acchina fotografica arrendendoti allo spettacolo della distruzione?».

Monica Poggi