Merz: premio e mostre

Il 2019 segna la terza edizione del Mario Merz Prize. Concepito in tributo al maestro dell’Arte povera Mario Merz, il premio omaggia ogni due anni un artista e un musicista contemporanei, senza vincoli di età, nazionalità, medium o strumento musicale. Per la sezione arte, la giuria (costituita da Claudia Gioia, Samuel Gross e Beatrice Merz) ha selezionato quattro finalisti: la francese Bertille Bak, il rumeno Mircea Cantor, il croato David Maljkovic, la greca Maria Papadimitriou e il duo Unknown Friend, composto dagli americani Stephen G. Rhodes e Barry Johnston. Tutti artisti «mid-career», i cui lavori sono raccolti in una mostra ospitata dalla Fondazione Merz di Torino fino al 6 ottobre. Il vincitore di questa terza edizione, annunciato il prossimo ottobre, sarà il protagonista di una personale commissionata e prodotta dalla Fondazione Merz a novembre 2020.

Federico Florian