Antiquari ospiti di antiquari

La settimana dell’antico a Mayfair e St James’s

Fino al 5 luglio la capitale ospita la VII edizione di London Art Week (Law) dedicata al mercato precontemporaneo e organizzata in collaborazione con Tefaf Maastricht. La particolarità della fiera londinese (che nel 2017 ha aggiunto un appuntamento autunnale, tra ottobre e novembre) è che si svolge nelle gallerie di Mayfair e St James’s, con l’intento di difendere il ruolo della galleria d’arte nel mercato, negli ultimi anni sempre più attirato dalle case d’asta e dalle grandi fiere. Sebbene l’evento si concluda a inizio luglio, alcune esposizioni si protraggono fino a fine mese, come «Arte medievale in Inghilterra» presso la galleria Sam Fogg (fino al 26 luglio) e «Lo scrigno rinascimentale di Newbattle Abbey», presentata dall’antiquario milanese Carlo Orsi in collaborazione con Walter Padovani e Georg Laue (fino al 25 luglio). La Law, che propone opere dall’antichità al Novecento, quest’anno conta 50 espositori,  di cui 8 italiani: partecipano gli antiquari  romani Antonacci Lapiccirella e le gallerie Burzio, Benappi e Lampronti con sede a Londra. Per inaugurare la Laocoon Gallery in Ryder Street la galleria romana W. Apolloni in collaborazione con la Galleria del Laocoonte, che Marco Fabio Apolloni ha fondato con la moglie Monica Cardarelli nel 2012, punta su Leoncillo. Assieme ad opere di Fausto Melotti e Lucio Fontana, i lavori di Leoncillo sono esposti anche dalla galleria capitolina Carlo Virgilio&C. Tra le new entry, Paolo Antonacci Roma presenta opere dell’Ottocento, tra cui esempi della scuola romantica inglese.

B.B.