La pittura in cantiere

l gallerista Cristian Contini (figlio d’arte nonché fondatore, nel 2014, della galleria Contini Art UK) e Fulvio Granocchia, specializzato in arte antica e gioielli, hanno recentemente inaugurato Contini Contemporary, nuovo spazio nella capitale britannica. La galleria si trova nel quartiere Mayfair (sede della casa d’aste Sotheby’s e di una delle antenne londinesi di Gagosian). Oltre a giovani artisti, i due galleristi propongono anche opere dei grandi nomi dell’arte del Novecento, da Pablo Picasso a Lucio Fontana, Andy Warhol e Robert Indiana. Uno gli artisti contemporanei rappresentati dalla galleria è il siciliano Antonio Freiles (1943) a cui la galleria dedica fino al 3 giugno la mostra «Perceptive Architecture». Freiles è un artista concettuale che concede ampio spazio alla pittura e al supporto bidimensionale. I suoi lavori (nella foto, un esemplare) presentano profili architettonici «non finiti» che ricordano cantieri edili. I suoi dipinti sono composti da toni caldi, con sfumature dal rosso mattone al giallo ocra. Alcune sue tele (tutte della fine degli anni Settanta) sono entrate a far parte della collezione della Tate.

B.B.