Fotografia di una nazione

Al Museo di Roma in Trastevere fino al 26 maggio «Memoria del Perù. Fotografie 1890-1950» racconta sessant’anni di storia del Paese sudamericano tramite gli scatti dei suoi maggiori fotografi. La mostra itinerante, organizzata nella sua tappa romana dall’Ambasciata del Perù in Italia e Zètema Progetto Cultura (subito dopo andrà a Parigi), pur essendo composta solo da ristampe offre lo sguardo e l’interpretazione di veri maestri della fotografia: Max T. Vargas, Martín Chambi, Carlos y Miguel Vargas, Juan Manuel Figueroa Aznar, Sebastián Rodríguez, Baldomero Alejoso, Walter O. Runcie, fondatori di un’importante tradizione fotografica e di un’identità nazionale precisa, fatta di immagini che spaziano dalle meraviglie naturali ai grandi monumenti precolombiani, dalle tradizioni ancestrali ai conflitti sociali di una società in trasformazione, dall’espansione dell’economia capitalista alle aspirazioni alla modernità del popolo peruviano.

F.C.G.