Tyler ti fa sentire bene

Amsterdam. Dal 19 aprile al 5 giugno al Foam  si tiene «I Can Make You Feel Good», la prima personale di Tyler Mitchell, fotografo e regista americano classe 1995. Avviata in giovanissima età, la carriera di Mitchell decolla nel 2018, quando a soli 23 anni è il primo fotografo di colore a conquistare la copertina di «Vogue» in 126 anni di attività della rivista, con dei ritratti di Beyoncé. Mentre lavora come fotografo commerciale per marchi di moda come Givenchy, American Eagle e Marc Jacobs, utilizza la fotografia anche per raccontare la comunità afroamericana cui appartiene. Sfrutta così i tratti stilistici della fotografia pubblicitaria per produrre un immaginario apparentemente vitale e orgoglioso della collettività, espressione di fatto di una denuncia sociale contro la mancanza di tutela dei diritti delle persone di colore negli Stati Uniti, e contro le violenze cui sono soggette. Ne sono un esempio le due opere video «Idyllic Space» e «Chasing Pink, Found Red», proiettate qui per la prima volta, che completano le serie di fotografie in mostra. Nella foto, «Boys of Walthamstow», 2018.

Ilaria Speri