L’astrattista in gabbia

Opere di Zhang Enli tra Uccelliera e Giardino

Ideato dalla direttrice della Galleria Borghese Anna Coliva, il programma Committenze Contemporanee, dal 9 aprile al 7 luglio, propone negli spazi adiacenti al museo, l’Uccelliera e il Giardino segreto di Tramontana «Bird Cage, a temporary shelter», un progetto dell’artista cinese Zhang Enli curato da Geraldine Leardi e Davide Quadrio. Zhang Enli (1965) si è formato in Cina come pittore a olio; vive e lavora a Shanghai ed è nella scuderia Hauser & Wirth. Il suo lavoro intende stabilire una relazione tra ambiente architettonico e il mondo naturale circostante. 

Nell’Uccelliera colloca due strutture verticali di dimensioni monumentali, su cui ha dipinto forme astratte, in un rapporto armonico con la luce e i colori delle opere del museo borghesiano. La struttura esterna, un grande cubo aperto al pubblico, gioca sul concetto di una «natura concettuale» a contatto con quella reale. «A ben guardare, spiega Anna Coliva, le tre strutture simboliche rivelano narrazioni inaspettate, che rimandano a terre e storie lontane, a contaminazioni, riversando la complessità del tempo antico nella realtà stratificata del presente».

Francesca Romana Morelli