Cocktail con Vespignani e De Dominicis

Operativa-Arte Contemporanea ha riunito alcuni degli artisti con i quali, nei suoi sei anni di attività sin qui trascorsi, ha condiviso parte del suo percorso. Fino al 15 maggio «Party Heroes» schiera Giovanni Copelli, pittore emiliano classe 1989, con una sorta di paravento da giostra medievale; Alessandro Dandini de Sylva (Roma, 1981) con una fotografia che parte dalle luci di un club per portarci su un altro piano visivo e concettuale; Emiliano Maggi (Roma, 1977) con il suo evanescente scenario punk rinascimentale e Vinicius Jayme Vallorani (Rio de Janeiro, 1985; risiede a Berlino) che, con i suoi colori accesi sulla tela, presenta, per dirla con le parole della galleria, «un mondo di fuochi d’artificio, cocktail e luci stroboscopiche». Ad affiancarli nomi tanto storicizzati quanto eterogenei: Gino De Dominicis, Tano Festa, Laura Grisi e Renzo Vespignani (nella foto, «Le amiche», 1967).

Si.M.