Sdoppiamenti impassibili

Napoli. Racconti in un intenso bianco e nero analogico in cui il cambio di prospettiva è un atto di comprensione, un segnale di identificazione e di immedesimazione nell’altro: così il progetto fotografico in fieri di Monica Biancardi, «Punti di vista», viene presentato il 16 febbraio dalla Shazar Gallery, in occasione dell’apertura della sua nuova sede al centro di Napoli, in via Pasquale Scura 8 con un opening lungo un giorno.

I soggetti visivi ripresi dall’obiettivo dell’artista napoletana appaiono sdoppiati in un parallelismo di azioni che talvolta sconcerta, in uno sfalsamento di confini e di molteplici sensazioni che impongono un approccio intimo alla narrazione. Le sequenze dei dittici e dei trittici (nella foto, «Confidenze», 2017) costruiscono un andamento ondulare e dinamico che contrasta con la resa equilibrata, con la luce serena che si posa sulle scene impassibili che si offrono all’osservatore. La mostra è visitabile fino al 31 marzo.

Graziella Melania Geraci